logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Notizie

MIUR - MIBAC: coordinamento a sostegno della Programmazione congiunta per la ricerca

David - Foto di David Gaya
Il Consiglio Competitività dell’UE, lo scorso 3 dicembre 2009, ha approvato le prime tre tematiche dell'iniziativa europea di Programmazione congiunta per la ricerca. Il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Bondi, e dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Gelmini, hanno firmato una dichiarazione con cui manifestano la volontà di coordinare insieme, a livello europeo, l'attuazione dell’iniziativa di Programmazione congiunta in una di queste tematiche, ovvero nel settore della conservazione e la sicurezza del patrimonio culturale in un ambiente in cambiamento.

Promozione dell'agroalimentare Made in Italy: stabiliti termini e modalità per l'invio delle istanze

Pasta - immagine di ChiemseeMan Il Ministero delle Politiche agricole e forestali ha approvato il modello da utilizzare per la presentazione delle istanze per il credito d'imposta sugli investimenti in attività dirette in altri Stati membri o Paesi terzi, intese ad indurre gli operatori economici o i consumatori all'acquisto di un determinato prodotto agricolo o agroalimentare di qualità, nonchè i termini e le modalità di invio delle stesse.

Il Decreto Milleproroghe 194-2009 e' convertito in legge

SenatoApprovato in via definitiva oggi dal Senato, con 134 voti favorevoli, 99 contrari e 4 astenuti, il Dl 194/2009, che prevede la proroga di numerose disposizioni di legge in diverse materie. Tra le piu' importanti ricordiamo lo scudo fiscale e le Zone Franche Urbane, che hanno rischiato di vedersi azzerati gli stanziamenti nel corso dell'esame alle camere.

Emilia-Romagna: nuovi interventi a valere sul Programma delle attivita' produttive 2003 - 2005

Ferrara - Foto di MicrosoikosLa Regione ha approvato tre bandi nell'ambito del Programma triennale delle attività produttive 2003 - 2005, strumento a sostegno dei processi produttivi e delle imprese del territorio regionale. In particolare, il Programma prouove e favorisce la creazione di nuove imprese, l'attività nel lavoro autonomo e nelle professioni, le aziende in difficoltà, la realizzazione di interventi di innovazione nei prodotti e nei processi produttivi e tutte le iniziative volte a favorire l´esportazione e l´internazionalizzazione delle imprese.

UE: più efficienza all'azione dell'Agenzia per la gestione delle frontiere esterne - Frontex

Europa - immagine di Apsuwara
Presentata una nuova proposta per migliorare l'operato dell'Agenzia europea per la gestione delle frontiere esterne, Frontex, in base alla quale, al fine di rafforzare la cooperazione tra le autorità nazionali e il rispetto dei diritti fondamentali degli immigrati, gli Stati membri dovranno garantire una maggiore disponibilità di attrezzature e personale. Frontex, inoltre, potrà dirigere le operazioni di pattugliamento alle frontiere insieme ai Paesi dell'UE.

Programmi Erasmus: opportunita' di formazione e lavoro nei Paesi dell'Unione europea

Erasmus - Foto di Abraham PisarekL'Unione europea promuove una serie di programmi, finalizzati a favorire gli scambi culturali tra i giovani europei, che rientrano nell'ambito del cosiddetto Progetto Erasmus, acronimo di European Community Action Scheme for the Mobility of University Students. Le iniziative spaziano dalla formazione universitaria e post-laurea alla possibilità per gli aspiranti imprenditori di effettuare stages per l'apprendimento delle competenze necessarie per avviare un'attivà imprenditoriale.

Lombardia: 10 milioni di euro per le nuove imprese

Euro
Dal 1° marzo 2010 riapre il "Fondo per l’avvio di nuove attività imprenditoriali, di lavoro autonomo ed indipendente", con particolare riferimento a giovani (18-35), donne e soggetti svantaggiati. La Regione ha stanziato 10 milioni di euro per favorire l'inserimento dei soggetti interessati nel mercato produttivo, nell'attuale contesto di crisi economico-finanziaria. Il Fondo sarà gestito dall'azienda Finlombarda Spa.

Sardegna: approvato il Piano annuale di formazione professionale per l'annualità 2009-2010

GiovaniCon una disponibilità di fondi regionali per oltre 19,4 milioni di euro, la Giunta ha definito il Piano annuale di formazione professionale per l'annualità 2009/2010, individuando i destinatari degli interventi, i settori economici di riferimento, i parametri di costo e la ripartizione tra le singole Province delle suddette risorse.

Ministero del Lavoro: progetti di occupazione e formazione in azienda per i lavoratori sospesi

Formazione professionale - foto di DidoundpPubblicato il decreto con cui il Ministero del Lavoro consente ai i datori di lavoro che hanno in atto sospensioni dal lavoro di utilizzare i lavoratori sospesi, percettori di sostegno al reddito, in progetti volti alla formazione o alla riqualificazione professionale, che possono includere attivita' produttiva di beni o servizi connessa all'apprendimento.

Toscana: nuove misure anti-crisi per le imprese e i lavoratori

Lavoratori - Foto di Greg Henshall
Sono imminenti nuovi interventi a favore dell'occupazione e dei redditi, nell'ambito delle misure anti-crisi. La prima misura consiste nella concessione di prestiti garantiti dalla Regione alle imprese di piccola e media dimensione affinchè si impegnino a conservare il personale occupato. La seconda è rivolta invece ai lavoratori disoccupati e prevede l'assegnazione di contributi una tantum ai soggetti in situazione di particolare disagio.

Decreto Milleproroghe: verso il ripristino dei fondi all'editoria di partito e no-profit

MontecitorioDal Milleproroghe una soluzione per i fondi all’editoria. Torna il diritto soggettivo per le testate e radio di partito, quelle no profit, i giornali di partito gestiti da cooperative. Il comitato dei diciotto , composto dal comitato dei nove rispettivamente delle commissioni Bilancio e Affari Costituzionali, ha espresso parere positivo su un emendamento della maggioranza al disegno di legge, già approvato dal Senato, di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2009, n. 194, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative. L'emendamento,  che verrà messo in votazione in Aula, sospende la norma della Finanziaria che bloccava la ripartizione dei contributi in base al diritto soggettivo.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.