logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Notizie

Ambiente, un nuovo sistema per la tracciabilita' dei rifiuti: SISTRI

Tutela ambientale - Foto di Danilo Prudêncio SilvaIl ministro dell’Ambiente, nell’audizione di fronte alla Commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, la cosiddetta Ecomafie, ha illustrato le nuove misure da attuare in materia di tutela ambientale, quali l'informatica per garantire la tracciabilità dei rifiuti, l'introduzione del “delitto ambientale” nel codice penale e il massimo livello di controllo per le “navi dei veleni” che potrebbero essere state affondate dalla criminalità organizzata.

Dal Governo decreto per gli acconti Irpef e disegni di legge per PA e semplificazione

ForbiceNell'odierna riunione del Consiglio dei ministri non è stato varato solo il decreto legge per il differimento sugli acconti Irpef (all'inizio molti hanno creduto che riguardasse anche Ires e Irap), ma anche numerosi provvedimenti sulla riforma della Pubblica Amministrazione, la semplificazione normativa e il rilancio della ricerca. La delusione delle imprese per il mancato beneficio sugli acconti di novembre potrebbe  parzialmente compensarsi con i risparmi che si dovrebbero generare grazie alla semplificazione della burocrazia, un tema fondamentale per un paese che deve sostenere lo sviluppo senza potere ulteriormente indebitarsi o tagliare le tasse.

UE: presentato il Manifesto per la creatività e l'innovazione in Europa

Da VinciIl 12 novembre 2009 è stato presentato il Manifesto per la creatività e l'innovazione in Europa al Presidente della Commissione Jose Manuel Barroso. Il documento, realizzato da personalità di rilievo europee del mondo della cultura, della scienza, degli affari, dell'istruzione e del design (Ambasciatori dell'Anno della Creatvità 2009), comprende "sette comandamenti" volti a definire la strategia comunitaria per promuovere la creatività e l'innovazione nel corso del decennio 2010-2020.

Sicilia: il credito di imposta per nuovi investimenti delle imprese e' legge

Palazzo dei Normanni a Palermo, Sede dell'Assemblea regionale siciliana - Foto di Bernhard J. ScheuvensApprovata dall'Assemblea Regionale la Legge "Credito di imposta per nuovi investimenti e per la crescita dimensionale delle imprese" che ora dovrà essere pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale per entrare in vigore. Lo strumento prevede un incentivo fiscale sui  nuovi investimenti  realizzati da aziende operanti nei settori delle attività estrattive, manifatturiere, del turismo, dei servizi, nonché della trasformazione di prodotti agricoli, di prodotti della pesca e dell'acquacoltura.

UE: il futuro della Politica Agricola Comune (PAC) dopo il 2013

granoIl 10 novembre 2009 si è svolto presso la Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo il workshop su "Il futuro della Politica Agricola Comune (PAC) dopo il 2013". L'evento, a cui hanno partecipato esperti della politica agricola, è stato organizzato per permettere agli europarlamentari di definire le proprie posizioni sulla Riforma della Politica Agricola Comune dopo il 2013. Il documento finale dovrebbere essere pronto prima dell'estate 2010.

UE: la nomina del Presidente permanente e di Mr Pesc il prossimo 19 novembre

Europe
L’ultimo tassello del puzzle è stato inserito per tempo: il Trattato di Lisbona entrerà in vigore il prossimo 1° dicembre. Con la firma del presidente ceco Vaclav Klaus dello scorso 3 novembre si conclude quel periodo di incertezza istituzionale che aveva caratterizzato l’Unione Europea negli ultimi mesi. Tutti i paesi membri, infatti, hanno approvato il testo normativo. 

Come procede la Direttiva europea sui pagamenti tardivi nelle transazioni

euroLo scorso 4 novembre la Commissione per il Mercato Interno del Parlamento Europeo, in  pubblica udienza, ha discusso con degli esperti sulla revisione della Direttiva europea sui pagamenti tardivi nelle transazioni commerciali, in vigore dal 2002 e finalizzata sopratutto a supportare le piccole e medie imprese nella gestione dei problemi di liquidità, sempre maggiori nei periodi di crisi.

Emilia-Romagna: Bando Dai Distretti produttivi ai Distretti tecnologici

Distretti tecnologici - foto di Jean-Pierre DalbéraPubblicato il bando "Dai distretti produttivi ai distretti tecnologici", finalizzato a promuovere la nascita o la rifinalizzazione di laboratori di ricerca, centri di competenza e di alta specializzazione delle imprese più significative, innovative, dinamiche e impegnate nella ricerca e sviluppo dei principali distretti/filiere produttive regionali, in connessione con la Rete Regionale dell’Alta Tecnologia. La scadenza per la presentazione delle domande è il 15 gennaio 2010.

UE: nuovo Registro Europeo sulle Emissioni e sui Trasferimenti di sostanze inquinanti E-PRTR

inquinamentoLa Commissione Europea e l’Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA) hanno inaugurato il 9 novembre 2009 il nuovo Registro Europeo sulle Emissioni e sui Trasferimenti di sostanze inquinanti (E-PRTR). Il registro contiene informazioni sulle sostanze inquinanti rilasciate nell’aria, nell’acqua e nel suolo dai complessi industriali in tutta Europa dal 2007. I dati, accessibili on line, sono relativi alle emissioni dei 27 Paesi Membri, Islanda, Liechtenstein e Norvegia.

Telecomunicazioni: Direttiva UE ePrivacy per la tutela dei dati personali

Laptop - foto di Matthew BowdenIn seguito all'accordo raggiunto il 5 novembre 2009 sulla Riforma del sistema di telecomunicazioni in Europa, nelle prossime settimane sarà formalmente adottata la direttiva ePrivacy. Il documento, già emendato dal Parlamento Europeo e adottato dal Consiglio, delinea le misure per la gestione e protezione dei dati personali degli utenti nel settore delle comunicazioni elettroniche.

Tremonti-ter: gli investimenti ammissibili nei beni complessi

Tower Bridge Machinery - ArpingstoneLa circolare n. 44/E-2009 è intervenuta a definire meglio il perimetro dei macchinari e delle attrezzature ammessi all’agevolazione, che restano quelli indicati dall’art. 5 del D.L. 78/2009, ma con importanti aperture sui beni complessi e le componenti informatiche. Un’apertura a beni non compresi dalla legge potrebbe arrivare con approvazione dell’emendamento alla finanziaria 2010 che renderebbe agevolabili anche gli investimenti in immobili eseguiti fino al 31 dicembre 2011.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.