logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Ministero della Cultura: PN Cultura 2021-2027

Il Programma Nazionale (PN) "Cultura" mira a sostenere la ripresa del sistema economico che interessa il settore culturale colpito dagli effetti della pandemia e del cambiamento climatico.

 

Obiettivo

Considerando le conseguenze del Covid-19 e la crisi ambientale che hanno accentuato le disparità sociali e i divari territoriali, il Programma persegue le qualità di coesione europea e nazionale, attraverso il miglioramento della capacità attrattiva, dell’accessibilità e della sicurezza dell’infrastruttura culturale delle Regioni in ritardo di sviluppo.

Il Programma è finanziato a titolo del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) nell'ambito dell'obiettivo "Investimenti a favore dell'occupazione e della crescita" per le regioni Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Il PN Cultura 21-27 è articolato come segue:

  • Priorità: 1. Ampliamento dell’accesso al patrimonio digitale e rafforzamento della competitività delle imprese culturali;
  • Priorità: 2. Efficientamento energetico e riduzione dei rischi legati ad eventi naturali catastrofici;
  • Priorità: 3. Ampliamento della partecipazione culturale e rafforzamento di servizi ed iniziative di carattere culturale;
  • Priorità Assistenza tecnica.

Priorità: 1. Ampliamento dell’accesso al Patrimonio Digitale e rafforzamento della competitività delle imprese culturali 

Obiettivo specifico:  RSO1.2. Permettere ai cittadini, alle imprese, alle organizzazioni di ricerca e alle autorità pubbliche di cogliere i vantaggi della digitalizzazione (FESR)

L'Asse prevede una tipologia di azione:

  • Azione 1.2.1 Creazione di una infrastruttura digitale comune per la gestione automatizzata di servizi di e-booking, biglietteria elettronica e di profilazione dell’utenza

Obiettivo specifico: RSO1.3. Rafforzare la crescita sostenibile e la competitività delle PMI e la creazione di posti di lavoro nelle PMI, anche grazie agli investimenti produttivi (FESR)

L'Asse prevede una tipologia di azione:

  • Azione 1.3.1 Promuovere la nascita, la crescita, e il posizionamento competitivo delle imprese nei settori culturali

Priorità: 2. Efficientamento energetico e riduzione dei rischi legati ad eventi naturali catastrofici

Obiettivo specifico: RSO2.1. Promuovere l'efficienza energetica e ridurre le emissioni di gas a effetto serra (FESR)

L'Asse prevede due tipologie di azioni:

  • Azione 2.1.1. Realizzazione di interventi strutturali e impiantistici per l’efficientamento energetico dei luoghi della cultura statali 
  • Azione 2.1.2 - Cantieri pilota - Interventi per la riqualificazione energetica di complessi monumentali di particolare rilevanza storico-artistica

Obiettivo specifico: RSO2.4. Promuovere l'adattamento ai cambiamenti climatici, la prevenzione dei rischi di catastrofe e la resilienza, prendendo in considerazione approcci ecosistemici (FESR) 

L'Asse prevede tre tipologie di azioni:

  • Azione 2.4.1. Realizzazione di interventi di prevenzione e messa in sicurezza dal rischio sismico dei luoghi della cultura
  • Azione 2.4.2. Interventi per prevenire la perdita di beni del patrimonio culturale coinvolti in eventi calamitosi e per la gestione sostenibile dei processi di recupero del patrimonio edilizio storico
  • Azione 2.4.3 - Cantieri pilota - Interventi per la prevenzione e messa in sicurezza dai rischi naturali di complessi monumentali di particolare rilevanza storico-artistica 

Priorità: 3. Ampliamento della partecipazione culturale e rafforzamento di servizi ed iniziative di carattere culturale

Obiettivo specifico: RSO4.6. Rafforzare il ruolo della cultura e del turismo sostenibile nello sviluppo economico, nell'inclusione sociale e nell'innovazione sociale (FESR)

L'Asse prevede tre tipologie di azioni:

  • Azione 4.6.1. Interventi di rivitalizzazione e rifunzionalizzazione dei luoghi della cultura statali per l’ampliamento della partecipazione culturale
  • Azione 4.6.2. Progetti locali per la partecipazione culturale e la promozione della creatività contemporanea
  • Azione 4.6.3. Accompagnamento e capacitazione dei soggetti istituzionali pubblici e privati nella realizzazione di modelli di governance partecipativa e di collaborazione partenariale 

Priorità Assistenza tecnica

Le attività di assistenza tecnica sono finalizzate ad assicurare la disponibilità di strumenti e competenze idonei a garantire un’attuazione efficace ed efficiente del Programma sia sotto il profilo gestionale che tecnico. Gli ambiti di intervento della priorità sono i seguenti:

  • Attuazione e gestione del programma
  • Supporto al rafforzamento della capacità amministrativa e all'attuazione del piano di rigenerazione amministrativa
  • Valutazione
  • Attività di informazione e comunicazione
  • Partecipazione ai comitati e tavoli di coordinamento e confronto istituzionale previsti dall'accordo di partenariato
  • Supporti specialistici tematici

Budget

Le risorse a disposizione del Programma ammontano a 648.333.333 euro, di cui 389.000.000 euro a valere sul FESR e la restante quota di cofinanziamento nazionale.

Aggiornamenti e Links

Ministero della Cultura

Programma Nazionale Cultura 2021-2027

Pubblicato
06 Dec 2022
Ambito
Nazionale
Settori
Audiovisivo, Cultura, Pubblica amministrazione, Servizi, Sociale
Stanziamento
€ 648 333 333
Finalita'
Digitalizzazione, Inclusione social, Innovazione, Miglioramento competitività, Promozione, Sviluppo, Tutela ambientale
Ubicazione Investimento
Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna
Tags
Pon cultura, Pn cultura, Pon cultura 2021-2027, Pn cultura 21-27
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.