logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Ministero Interno: Programma Operativo Nazionale - PON Legalita' 2014-2020

EuroIl Programma Operativo Nazionale (PON) Legalità 2014-2020, adottato dalla Commissione europea il 21 ottobre 2015 e aggiornato con decisione C(2018) 20 final del 9 gennaio 2018, è finalizzato ad aggredire le cause 'eccezionali', riconducibili al forte radicamento della criminalità organizzata, che rischiano di vanificare le politiche di coesione territoriale e gli investimenti pubblici per la crescita.

 

La logica di intervento del PON Legalità si basa sulla necessità di intervenire su tre direttrici principali:

  • a.Rafforzamento della pubblica amministrazione impegnata nel contrasto alla criminalità organizzata e alla corruzione;
  • b.Supporto al mondo imprenditoriale per la diffusione di condizioni di sicurezza favorevoli allo sviluppo delle attività produttive;
  • c.Inclusione sociale e sostegno all’economia sociale.

Assi di intervento

Asse I - Rafforzare l’azione della PA nel contrasto alla corruzione e alla criminalità organizzata

Obiettivi specifici:

  • Digitalizzazione dei processi amministrativi e diffusione di servizi digitali pienamente interoperabili

Asse II - Rafforzare le condizioni di legalità delle aree strategiche per lo sviluppo economico

Obiettivi specifici:

  • Consolidamento, modernizzazione e diversificazione dei sistemi produttivi territoriali

Asse III - Favorire l’inclusione sociale attraverso il recupero dei patrimoni confiscati

Obiettivi specifici:

  • Incremento della legalità nelle aree ad alta esclusione sociale e miglioramento del tessuto urbano nelle aree a basso tasso di legalità

Asse IV - Favorire l'inclusione sociale e la diffusione della legalità

Obiettivi specifici:

  • Riduzione della marginalità estrema e interventi di inclusione a favore delle persone senza dimora e delle popolazioni Rom, Sinti e Camminanti

Asse V - Migliorare le competenze della PA nel contrasto alla corruzione e alla criminalità organizzata

Obiettivi specifici:

  • Miglioramento delle prestazioni della pubblica amministrazione

Asse VI - Assistenza tecnica

Obiettivi specifici:

  • Assicurare l’efficace implementazione del Programma.

Risorse

In data 9 gennaio 2018 la Commissione europea, con decisione C(2018) 20 final, ha approvato la proposta di modifica/integrazione del PON Legalità, avanzata al fine di delineare le possibilità di utilizzo delle risorse aggiuntive assegnate al Programma per rafforzare il sistema di accoglienza e integrazione dei migranti.

La dotazione del PON “Legalità”, inizialmente pari a circa 378 milioni di euro, è stata infatti integrata di altri 232 milioni di euro, di cui 164 milioni di risorse UE e circa 68 milioni di cofinanziamento nazionale, per un totale di 610.333.334 euro.

Soggetto gestore
Ministero dell'Interno
Pubblicato
15 Mar 2018
Ambito
Nazionale
Settori
Pubblica amministrazione, Sociale
Stanziamento
€ 610 333 334
Finalita'
Sicurezza, Inclusione social, Cooperazione
Ubicazione Investimento
Europe, Italy, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia
Tags
Pon legalità, Fesr, Fse, Fondi ue
Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.