logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Tutto quello che c’è da sapere sul nuovo Bauhaus europeo in 8 domande e risposte

 

Cos'è e come funziona il New European Bauhaus - Foto di Polina Zimmerman da PexelsLa Commissione europea ha adottato una comunicazione che definisce il concetto di nuovo Bauhaus europeo: l'iniziativa che mira ad accelerare la trasformazione di vari settori economici e garantire a tutti i cittadini l'accesso a beni circolari e a minore intensità di carbonio.

Horizon Europe, in arrivo il bando per il nuovo Bauhaus europeo

Il nuovo Bauhaus europeo arricchisce il Green Deal europeo di una dimensione culturale e creativa, creando "un nuovo stile di vita in sintonia con la sostenibilità e un design di eccellenza: uno stile di vita che necessiti di meno carbonio e sia inclusivo e accessibile a tutti". Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, ha presentato la comunicazione che definisce il progetto durante il discorso sullo stato dell'Unione.

In virtù del valore del progetto, Bruxelles ha deciso di dedicare ai progetti del New European Bauhaus (NEB) circa 85 milioni di euro nel 2021-2022. I finanziamenti proverranno da diversi programmi dell'UE, tra cui Horizon Europe per la ricerca e l’innovazione, Life per l’ambiente e il clima e il Fondo europeo di sviluppo regionale

8 cose da sapere sul New European Bauhaus

Cos'è il nuovo Bauhaus europeo?

Il nuovo Bauhaus europeo traduce il Green Deal europeo in cambiamenti tangibili sul terreno che migliorano la nostra vita quotidiana, negli edifici, negli spazi pubblici, ma anche nella moda o nell'arredamento.

Questo movimento creativo e interdisciplinare punta a:

  • riunire cittadini, esperti, imprese e istituzioni e agevolare il dialogo su come rendere gli spazi di vita di domani più economici e accessibili;
  • mobilitare progettisti, architetti, ingegneri, scienziati, studenti e menti creative di tutte le discipline per ripensare un modo di vivere sostenibile in Europa e nel mondo;
  • migliorare la qualità della vita, esaltando il valore della semplicità, della funzionalità e della circolarità dei materiali senza mettere in discussione la necessità di una quotidianità confortevole e piacevole; 
  • fornire sostegno finanziario a idee e prodotti innovativi mediante appositi inviti a presentare proposte e programmi coordinati inclusi nel quadro finanziario pluriennale.

Da dove provengono i finanziamenti?

Vi sono due filoni principali di possibili finanziamenti pubblici: finanziamenti a livello dell'UE e le iniziative degli Stati membri. 

Il primo fa riferimento ai programmi europei esistenti, come Horizon Europe e le sue missioni, il Single Market ProgrammeLIFE e il Fondo europeo di sviluppo regionale. Più specificamente, nel periodo 2021-22 saranno destinati ai progetti del nuovo Bauhaus europeo nell'ambito dei programmi comunitari citati circa 85 milioni di euro. 

Sono inoltre previste numerose azioni complementari attraverso call e azioni più generici in cui il nuovo Bauhaus europeo costituirà una delle priorità o un elemento del contesto.

Il sostegno finanziario, attraverso i fondi comunitari, mira a mobilitare le risorse dei Paesi UE e gli investimenti privati. In particolare, gli Stati membri saranno invitati a introdurre il nuovo Bauhaus europeo nelle loro strategie socioeconomiche e territoriali e a mobilitare le parti pertinenti dei loro Recovery plan.

Come si può partecipare al nuovo Bauhaus europeo?

Vi è un obiettivo generale condiviso da tutte le call: sostenere progetti che apportano elementi estetici, sostenibili e inclusivi di trasformazione. Tuttavia, i criteri specifici di ammissibilità e di selezione dipendono da ciascun programma dell'UE e da ciascun avviso specifico.

Per questo motivo, sarà possibile avere dei bandi destinati alle autorità pubbliche, ma anche alle start-up e alle iniziative dei cittadini.

Se qualcuno desidera partecipare attivamente, può consultare la crescente comunità dei partner ufficiali europei del nuovo Bauhaus europeo e condividere le loro idee con organizzazioni che gestiscono attività legate a un settore di interesse specifico.

È inoltre possibile diventare un partner ufficiale, partecipare a livello locale e coinvolgere le organizzazioni di base per elaborare una proposta di progetto per il nuovo Bauhaus europeo imperniata sui nostri pilastri fondamentali di sostenibilità, estetica e inclusione.

Quando partono le call del Nuovo Bauhaus europeo?

Si sono già compiuti i primi passi della roadmap relativa al nuovo Bauhaus europeo. La Commissione ha definito i primi elementi per l'attuazione del progetto con una serie di azioni che stanno iniziando nel settembre 2021.

Questo pacchetto iniziale comprende un bando, finanziato nell'ambito di Horizon Europe, per selezionare i primi cinque dimostratori che avranno la funzione di avviare la trasformazione sul campo. L'invito sarà aperto alle candidature dal 28 settembre 2021 al 25 gennaio 2022

Una nuova tornata di bandi per progetti pilota sarà aperta alla presentazione di candidature nel 2022-2023.

Quale sarà il ruolo degli Stati membri?

Gli Stati membri hanno un ruolo cruciale da svolgere affinché la realizzazione sul campo abbia successo: dalla promozione di processi partecipativi di co-progettazione alla capacità di sostenere il finanziamento di progetti di trasformazione locali.

Al di là dei programmi e dei fondi che fanno capo alla Commissione, il finanziamento di progetti del tipo nuovo Bauhaus europeo richiederà una forte collaborazione con le autorità nazionali, regionali e locali. Ad esempio, queste autorità potrebbero mobilitare i fondi a gestione concorrente, ad esempio attraverso i loro piani di ripresa e resilienza o i loro programmi operativi nell'ambito dei finanziamenti della politica di coesione.

Gli Stati membri saranno invitati a incaricare un'entità come punto di contatto per l'iniziativa del nuovo Bauhaus europeo, a collegare e coordinare gli sforzi nei rispettivi paesi e a partecipare a una rete informale a livello dell'UE per lo scambio di informazioni ed esperienze.

Cos'è il Laboratorio per il nuovo Bauhaus europeo?

Fra le novità, Bruxelles ha deciso di istituire un nuovo gruppo di riflessione e azione, denominato "Laboratorio per il nuovo Bauhaus europeo", i cui membri coopereranno per creare, collaudare e sperimentare nuovi strumenti, soluzioni e raccomandazioni politiche.

Il laboratorio funzionerà in modo partecipativo e intersettoriale con la tavola rotonda ad alto livello, i partner ufficiali, i progetti sostenuti e tutti coloro che desiderano e possono contribuire all'attuazione concreta dell'iniziativa, dalle autorità e organizzazioni locali, regionali, nazionali, internazionali all'industria e alla società civile.

Lo strumento lavorerà su una serie di temi principali, tra cui i criteri per un marchio del nuovo Bauhaus europeo, la definizione di meccanismi di finanziamento innovativi, l'analisi e la sperimentazione normativa, gli indicatori principali di prestazione. 

Quali sono i New European Bauhaus Prizes 2021? 

I premi del 2021 danno visibilità a buone pratiche, esempi e concetti che illustrano chiaramente i tre valori del nuovo Bauhaus europeo: sostenibilità, estetica, e inclusione. Questi esempi devono già essere attuati o, se provengono da studenti e giovani professionisti, preparare il terreno per il futuro.

Vi sono dieci categorie di premi: da "prodotti e stili di vita" a "luoghi ripensati per incontrarsi e condividere". Per ciascuno di questi vi sarà anche una sezione specifica dedicata agli "astri nascenti del nuovo Bauhaus europeo", ossia New European Bauhaus Rising Stars, riservata ai giovani under 30. L'idea è sostenere e incoraggiare le giovani generazioni a continuare a sviluppare nuove idee e concetti stimolanti.

I vincitori di ciascuna categoria riceveranno:

  • 30mila euro e un pacchetto per la comunicazione per i premi del nuovo Bauhaus europeo;
  • 15mila euro e un pacchetto per la comunicazione per gli astri nascenti del nuovo Bauhaus europeo.

I vincitori verranno premiati nel corso di una cerimonia in programma il 16 settembre.

New European Bauhaus: come lo hanno definito le istituzioni UE?

"Il nuovo Bauhaus europeo combina la grande visione del Green Deal europeo con un cambiamento tangibile sul terreno. Un cambiamento che migliori la nostra vita quotidiana e sia davvero tangibile e sperimentabile dalle persone: negli edifici, negli spazi pubblici, ma anche nella moda o nell'arredamento", ha spiegato la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, durante il discorso sullo stato dell'Unione.

Mariya Gabriel, commissaria per l'Innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e i giovani, ha dichiarato: "Gettando un ponte tra la scienza e l'innovazione da una parte e l'arte e la cultura dall'altra, e ispirandosi a un approccio olistico, il nuovo Bauhaus europeo darà vita a soluzioni non solo sostenibili e innovative, ma anche accessibili, economicamente praticabili e capaci di migliorare la vita per tutti noi".

Per Elisa Ferreira, commissaria per la Coesione e le riforme, con il suo approccio transdisciplinare e partecipativo, "il nuovo Bauhaus europeo rafforza il ruolo delle comunità locali e regionali, delle industrie, degli innovatori e delle menti creative, che lavorano insieme per migliorare la qualità della nostra vita. La politica di coesione trasformerà le nuove idee in azioni a livello locale".

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.