logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Lazio: due nuovi bandi nei settori Aerospazio e Bioscienze

 
Ricercatori - Foto NASA History OfficePubblicati due nuovi Bandi, rispettivamente, per Progetti innovativi nel settore Aerospazio, con risorse disponibili pari € 14.350.000,  e per Progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nell'ambito del Distretto Tecnologico delle Bioscienze, con risorse disponibili pari a  € 12.950.000. A gestire gli strumenti la Filas Spa "Finanziaria laziale di sviluppo".

Bando per Progetti innovativi nel settore Aerospazio
Nell’ambito delle modalità attuative del POR FESR 2007-2013, è finalizzato alla presentazione di proposte progettuali inerenti la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, attraverso la costituzione di strutture organizzative stabili dedicate allo svolgimento  di attività di ricerca industriale, di sviluppo sperimentale e trasferimento tecnologico, di alta formazione, di  prototipazione e produzione di piccola serie, insieme ad altre iniziative rivolte alla diffusione ed allo sfruttamento commerciale delle conoscenze, al fine di promuovere un approccio integrato atto a sviluppare forti sinergie tra sistema della ricerca e mondo produttivo e ad agevolare i processi di trasferimento tecnologico in riferimento alla filiera dell’innovazione dell’Aerospazio.

La procedura opera in due momenti distinti.
  • “Fase 1” - Invito a presentare proposte
  • “Fase 2” - Invito a presentare progetti esecutivi: successiva alla prima, è tesa a raccogliere e valutare progetti esecutivi che abbiano superato la “Fase I”  ed ammetterli a finanziamento per la loro realizzazione.

L'Avviso pubblicato riguarda la prima delle due Fasi e la scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 14  febbraio 2010.

Secondo bando del Distretto Tecnologico delle Bioscienze
E' finalizzato, con il coinvolgimento di Organismi di Ricerca, a:

  • consolidare e favorire la realizzazione di progetti in cui sia centrale la collaborazione tra il mondo della ricerca e il tessuto industriale regionale in ambito sanitario, atta ad agevolare processi di trasferimento tecnologico e ad ottimizzare la gestione, l’organizzazione e la competitività del sistema sanitario;
  • favorire la diffusione dei risultati della ricerca indirizzata alla prevenzione, diagnosi precoce e terapia delle patologie;
  • favorire processi di incremento dell’occupazione attraverso l’inserimento di giovani laureati nel mondo del lavoro da coinvolgere nella realizzazione dei progetti stessi.
I progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale dovranno essere presentati on line a partire dalle ore 9.00 del  7 gennaio 2010 fino alle ore 14 del 5 marzo 2010. Inoltre, il modulo di domanda dovrà essere spedito, tramite raccomandata a/r, entro il 15 marzo 2010.
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.