logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Ad aprile apre il bando ISI INAIL 2019 per la sicurezza sul lavoro

Bando ISI INAIL 2019L'INAIL ha pubblicato il calendario della decima edizione del bando ISI per il finanziamento di interventi dedicati alla sicurezza sul lavoro. A partire da metà aprile le imprese e gli enti del terzo settore potranno presentare le richieste di contributo, contando su un budegt di oltre 251 milioni di euro.

Famiglia: prorogato il bando da 74 milioni per conciliazione vita-lavoro

Cosa finanzia il bando ISI INAIL 2019

Il bando è articolato in 5 Assi di finanziamento

  • Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale - Asse di finanziamento 1 (sub Assi 1.1 e 1.2)
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) - Asse di finanziamento 2
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto - Asse di finanziamento 3
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività - Asse di finanziamento 4 
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli - Asse di finanziamento 5 (sub Assi 5.1 e 5.2).

> PMI – cresce valore aggiunto e occupazione in Europa

Nel dettaglio all’Asse 1, ISI Generalista, sono assegnati 96.226.450 euro, suddivisi in 94.226.450 euro per i progetti di investimento e due milioni per i progetti di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Per l’Asse 2, ISI Tematica, sono a disposizione 45 milioni di euro, destinati a sostenere la realizzazione di progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi, mentre lo stanziamento dell’Asse 3, ISI Amianto, per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto, è pari a 60 milioni di euro.

L’Asse 4 (ISI Micro e Piccole Imprese), quest’anno riguarda i progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza realizzati nelle micro e piccole imprese operanti nei settori della fabbricazione mobili e della pesca, per le quali sono disponibili 10 milioni.

Gli incentivi dell’Asse 5 (ISI Agricoltura), per progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, sono invece pari a 40 milioni di euro, suddivisi in 33 milioni per la generalità delle imprese agricole e sette milioni per i giovani agricoltori (under 40), organizzati anche in forma societaria.

I soggetti destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e, per l’Asse 2, anche gli Enti del terzo settore.

Il finanziamento massimo erogabile è pari a 60mila euro, mentre il finanziamento minimo è pari a 1.000 euro.

Le domande potranno essere presentate dal 16 aprile 2020 al 29 maggio 2020; c'è tempo invece fino al 5 giugno 2020 per l'acquisizione del codice identificativo per l'inoltro online e per la comunicazione relativa alle date di inoltro online.

Lavoro - sgravi contributivi per conciliazione in contratti aziendali

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.