logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

InvestEU: fino a 500 milioni di finanziamenti per gli investimenti sociali

 

Gentiloni e Monticelli - Photo credit: Photographer: Claudio Centonze - European Union, 2022La Commissione europea e la Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa hanno firmato un accordo nell'ambito del nuovo programma InvestEU, che riunisce tutti gli strumenti finanziari previsti a livello UE per sostenere la realizzazione di investimenti strategici per la crescita dell'Unione. Focus sugli investimenti sociali e sulle infrastrutture sostenibili.

Come funziona InvestEU

L'accordo di garanzia InvestEU è stato firmato il 28 novembre dal commissario all'Economia Paolo Gentiloni e da Carlo Monticelli, governatore della Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa (CEB), che diventa così uno degli implementing partner del nuovo programma UE, costruito sull'esperienza del Piano Juncker e del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS).

Con un valore di 159 milioni di euro, l'accordo permetterà di mobilitare circa 500 milioni di euro per la concessione di prestiti aggiuntivi a favore di progetti sociali. Un'iniziativa del tutto inedita, che vede per la prima volta InvestEU sostenere gli investimenti di una banca multilaterale di sviluppo con un mandato esclusivamente sociale.

Garanzia InvestEU per i finanziamenti della Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa

InvestEU fornisce una garanzia di bilancio dell'UE ai suoi partner esecutivi per aumentare la loro capacità di assunzione di rischi nel finanziamento di progetti di investimento coerenti con le priorità politiche dell'Unione, ma che faticano a trovare capitali sul mercato attraverso i canali tradizionali.

L'accordo di garanzia firmato dalla Commissione con la Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa sbloccherà investimenti significativi nell'ambito di due delle quattro finestre di InvestEU: quella dedicata agli investimenti sociali e allo sviluppo delle competenze e quella con focus sulle infrastrutture sostenibili.

In questo quadro potranno essere finanziati interventi di social housing, residenze per studenti, investimenti per migliorare la qualità dell'istruzione, sostenere l'occupazione e lo sviluppo delle competenze, ma anche in materia di assistenza sanitaria, sociale e a lungo termine, così come nella mobilità urbana pulita e intelligente, per il potenziamento dei servizi idrici e una migliore gestione delle acque reflue e per la protezione dalle inondazioni. Il portafoglio di progetti coperti da questa garanzia InvestEU sosterrà anche obiettivi trasversali, come la parità di genere e l'inclusione sociale ed economica dei gruppi vulnerabili, comprese le persone con disabilità.

Le prime operazioni previste dall'accordo dovrebbero essere approvate nel corso del 2023.

"InvestEU è destinato a svolgere un ruolo importante nella mobilitazione degli investimenti necessari per raggiungere gli obiettivi più ampi dell'UE nei prossimi anni. E non abbiamo un obiettivo più importante della costruzione di un'Europa sociale forte. Sono lieto che da oggi abbiamo la Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa come partner esecutivo di InvestEU, in particolare per gli investimenti sociali”, ha commentato il commissario Paolo Gentiloni.

"Combinando la garanzia dell'UE con i finanziamenti e le competenze della CEB, diventeremo partner ancora più efficaci dei nostri paesi membri nel rispondere alle sfide sociali odierne”, ha dichiarato invece il governatore Carlo Monticelli, sottolineando il ruolo strategico della Banca nella promozione della coesione sociale in Europa.

Per approfondire: InvestEU arriva in Italia: firmati i primi progetti e l'accordo di garanzia con CDP

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.