logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Veneto: 21 milioni di euro per promuovere la ricerca nelle aziende

 

Ricerca - foto di Jacopo WertherSviluppare la competitività delle imprese attraverso la collaborazione con i centri di ricerca. E’ questo l’obiettivo del bando 'Contributi per l'utilizzo da parte delle imprese di strutture qualificate per l'attività di ricerca', che sarà presentato ufficialmente il 18 settembre a Padova presso il Centro Conferenze alla Stanga. Il bando, dotato di uno stanziamento complessivo di oltre 21 milioni di euro, rientra nel POR FESR 2007-2013, obiettivo 'Competitività regionale e occupazione'.

Il bando prevede due misure:

  1. Misura I - contributi alle imprese per il ricorso a strutture qualificate di ricerca: l’obiettivo è promuovere l’utilizzo da parte delle imprese - singole o associate in raggruppamenti temporanei d’impresa (RTI) - di strutture qualificate per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale;
  2. Misura II - contributi per l’inserimento nelle imprese di personale qualificato di ricerca: l’obiettivo è favorire l’inserimento nelle imprese di personale qualificato, mediante una convenzione tra imprese e strutture qualificate di ricerca o tramite l’assunzione diretta.

L’intensità dell’aiuto erogabile varia in relazione alla misura d’interesse e alla tipologia dei beneficiari, da un minimo del 20% ad un massimo dell’80% dei costi ammissibili.

Le domande possono essere presentate fino al 31 dicembre 2015.

Nel corso dell’evento padovano, infine, sarà lanciata l’iniziativa “Innoveneto”, promossa dalla Regione con Unioncamere del Veneto e Confindustria Veneto. Obiettivo dell’iniziativa è creare una ‘community’ per incentivare la ricerca e l’innovazione in Veneto, coinvolgendo i centri di ricerca e le imprese.

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.