logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Liguria - Enac-Aeroporto Genova, piano di investimento per opere infrastrutturali

 

Un accordo da quasi 13 milioni di euro per il rinnovamento infrastrutturale dell'area aeroportuale.

Aeroporto Cristoforo Colombo - Photocredit: Aeroporto di Genova Spa, Foto di Roberto Gorini

Liguria - individuate infrastrutture strategiche da finanziare

Appalti - arrivano i primi correttivi al Codice

Enac, Ente nazionale per l'aviazione civile, e Aeroporto di Genova Spa, società di gestione dello scalo ligure “Cristoforo Colombo”, hanno siglato un contratto di programma valido per il triennio 2016-2019 che prevede l'attuazione di interventi di ammodernamento e ampliamento infrastrutturale, sicurezza ed efficientamento energetico nell'area aeroportuale del capoluogo ligure.

Il contratto di programma stabilisce investimenti per un totale di 12,9 milioni di euro da utilizzare per ottimizzare le attuali infrastrutture aeroportuali.

Tra gli interventi infrastrutturali previsti durante il periodo contrattuale:

  • la riqualifica generale del terminal passeggeri, con interventi per il miglioramento della qualità dei servizi, anche per gli utenti che richiedono assistenza particolare, fra cui l’introduzione di una “sala amica”;
  • l’avvio del progetto di ampliamento del terminal, che prevede un incremento della superficie di 6mila mq;
  • interventi sui piazzali di sosta per gli aeromobili;
  • l'efficientamento energetico dell’intero aeroporto;
  • il potenziamento degli apparati di sicurezza.

Appalti - Consip lancia sette bandi di lavori

Il contratto di programma, spiega Aeroporto di Genova Spa in una nota ufficiale, disciplina gli aspetti del “rapporto concessorio” e, in particolare, gli impegni che il gestore dello scalo assume “in merito alle opere infrastrutturali da realizzare” nell'area aeroportuale e agli “obiettivi qualitativi e di tutela ambientale da raggiungere” nel periodo di riferimento.

Il contratto prevede, inoltre, per la società di gestione dell'aeroporto l’obbligo di presentazione del Piano economico finanziario entro due mesi dalla stipula del contratto stesso. Ciò, sottolinea Aeroporto di Genova, consente all’Enac di effettuare le necessarie verifiche sula “sostenibilità economica e finanziaria” del piano degli interventi.

Il documento di programma firmato dalle parti è stato già inviato ai Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) e dell’Economia e delle Finanze (MEF) per la conclusione dell’iter di approvazione, che avverrà con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del relativo decreto interministeriale.

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.