logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Infrastrutture: 14 miliardi di euro per opere di interesse strategico nazionale

 
Alta velocitàFirmata un intesa tra Regione Toscana e Governo per il potenziamento delle infrastrutture regionali con uno stanziamento di 9,7 miliardi di euro. Inoltre il CIPE - Comitato interministeriale per la programmazione economica, presieduto dal presidente del Consiglio, su proposta del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha approvato tre interventi infrastrutturali per complessivi 4,5 miliardi di euro.
L'intesa Regione - Governo ha riordinato i piani di lavoro per le opere infrastrutturali di interesse strategico nazionale, dalle strade alle ferrovie, che dovranno essere realizzate nei prossimi anni in Toscana. In particolare, i 9,7 miliardi di euro, di cui 6 miliardi già disponibili, saranno destinati alle opere fiorentine connesse all'alta velocità e alta capacità ferroviaria e per il completamento del corridoio tirrenico da Rosignano a Civitavecchia e della Due mari E78 Grosseto-Fano.
 
Per quanto riguarda l'Alta velocità, l'impegno è ultimare il nodo fiorentino entro dicembre 2014, compresa la stazione, il sottoattraversamento e l'opera di scavalco dei quattro gruppi di binari, ad altezze diverse, tra Castello e Rifredi. L'intesa evidenzia anche la necessità di potenziare il trasporto ferroviario metropolitano tra la città e i comuni immediatamente vicini, con ulteriori 50 milioni, e l'avvio di un'analisi per la riqualificazione della linea ferroviaria Faentina tra Pontassieve e San Piero a Sieve, sempre nei dintorni di Firenze, per il transito dei treni merci.
 
Tra le opere individuate come prioritarie ci sono anche
  • il centro sperimentale ferroviario all'Osmannoro,
  • la variante di valico autostradale,
  • l'adeguamento della viabilità sui valichi appenninici tosco-emiliani,
  • l'adeguamento del porto di Livorno e dell'interporto di Guasticce,
  • il potenziamento
    - delle infrastrutture portuali regionali,
    - delll'A11 Firenze-Mare e dei collegamenti transappenninici tra la Garfagnana, la Lunigiana e la costa tirrenica,
    - della linea Pistoia-Montecatini-Lucca-Viareggio e il tratto da Firenze a Pisa.
Sul canale dei Navicelli, strategico nel collegamento tra la Darsena Toscana nel porto di Livorno e la Darsena Pisana, saranno investiti 25 milioni di euro.

Non rientrano nell'intesa gli interventi sull'A1, riguardanti  per il potenziamento dell'autostrada del sole e la realizzazione della terza corsia tra Barberino di Mugello e Firenze Nord, e tra Firenze sud e Incisa Valdarno, già finanziati.

Per quanto riguarda la seduta del 22 gennaio 2010 del CIPE, sono stati approvati tre interventi infrastrutturali per complessivi 4,5 miliardi di euro:

  • il progetto dell’autostrada regionale medio-padana veneta, Nogara-Mare Adriatico, che avrà un costo di 934,5 milioni di euro;
  • il progetto del raccordo autostradale della CISA ed autorizzato un primo lotto funzionale Parma nord-Terre Verdiane, che avrà un costo di 2,73 miliardi di euro;
  •  il progetto dell’autostrada Ragusa-Catania, il cui costo sarà di 815,3 milioni di euro.
Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.