logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

I regolamenti europei per i fondi strutturali e di investimento 2014-2020

 

Commissione europea - foto di Jens Gyldenkærne ClausenLe norme per la programmazione dei fondi strutturali e di investimento (SIE) 2014-2020 consistono in un regolamento sulle disposizioni comuni a Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), Fondo sociale europeo (FSE), Fondo di coesione, Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) e una serie di regolamenti specifici.

Le risorse a disposizione della Politica di coesione 2014-2020 ammontano complessivamente a 325,15 miliardi di euro (a prezzi costanti), pari a 366,8 miliardi di euro a prezzi correnti, di cui 31 miliardi e 131 milioni di euro assegnati all'Italia.

L'utilizzo di questi fondi viene definito attraverso i cosiddetti Accordi di partenariato, documenti di programmazione, condivisi da ciascuno Stato membro con la Commissione europea, che individuano ripartizione, settori di investimento e organizzazione della governance dei fondi strutturali.

L'Italia ha già presentato la prima bozza del suo Accordo di partenariato a Bruxelles, che ha giudicato il documento positivo ma ancora migliorabile. La bozza prevede l'implementazione della Politica di coesione attraverso:

  • Programmi operativi nazionali (PON), che coprono tutte le categorie di Regioni,
  • Programmi operativi regionali (POR) a valere sul Fondo europeo di sviluppo regionale e sul Fondo sociale europeo (POR FESR e POR FSE) e Programmi di sviluppo rurale (PSR),
  • Programmi nazionali/multiregionali che operano nelle Regioni in transizione (Abruzzo, Basilicata, Molise e Sardegna) e in quelle della Convergenza (Campania, Calabria, Puglia, Sicilia),
  • un Programma operativo nazionale a valere sul FEASR per le politiche agricole e lo sviluppo rurale,
  • uno Programma operativo nazionale a valere sul FEAMP per la pesca e le attività marittime.

La versione definitiva dell'Accordo di partenariato è attesa dalla Commissione per il 22 aprile.

Regolamento (UE) n. 1303/2013 - Disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca

Regolamento (UE) n. 1301/2013 - Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e disposizioni specifiche concernenti l'obiettivo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione"

Regolamento (UE) n. 1304/2013 - Fondo sociale europeo (FSE)

Regolamento (UE) n. 1300/2013 - Fondo di coesione

Regolamento (UE) n. 1305/2013 - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR)

Regolamento (UE) n. 1299/2013 - Sostegno del Fondo europeo di sviluppo regionale all'obiettivo di cooperazione territoriale europea (ETC)

Regolamento (UE) n. 1302/2013 - Gruppo europeo di cooperazione territoriale (GECT)

Regolamento (UE) n. 508/2014 - Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP)

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.