logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Codice Appalti - ANAC, via ai pareri su consultazione preliminare di mercato

Codice appalti La pratica della consultazione preliminare di mercato, prevista dal nuovo Codice Appalti, permette alla stazione appaltante di predisporre con maggiore competenza gli atti di gara e di informare i potenziali offerenti circa le proprie intenzioni di acquisizione di servizi, lavori o forniture.

Codice Appalti - ANAC, le azioni previste in caso di irregolarita'

E' aperto ai contributi e alle osservazioni degli operatori del settore il documento predisposto dall'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) contenente le linee guida sulla consultazione preliminare di mercato.

Il nuovo Codice dei contratti pubblici (D.lgs n. 50-2016) prevede infatti che, prima dell'avvio di una procedura selettiva per un appalto di lavori, servizi o forniture, le stazioni appaltanti possano svolgere consultazioni del mercato finalizzate alla predisposizione dei successivi documenti di gara, allo svolgimento del processo e alla fornitura di informazioni ai potenziali offerenti circa procedure programmate e requisiti per accedervi.

Appalti - OICE, pubblicita' su quotidiani sia a carico della stazione appaltante

L’istituto delle consultazioni di mercato, spiega l'ANAC, è "preliminare, facoltativo e non decisorio", dunque le amministrazioni aggiudicatrici esercitano discrezionalmente la facoltà di svolgere tali procedure.

Si tratta di una pratica volta a "ridurre le asimmetrie informative esistenti tra stazioni appaltanti e operatori di mercato". Il ricorso alla consultazione preliminare, continua l'Autorità nella nota illustrativa, si rivela particolarmente consigliabile nei casi in cui l'amministrazione aggiudicatrice non abbia “chiara contezza dei propri fabbisogni” e necessiti di “calibrare i propri obiettivi, anche relativamente all’assetto del mercato, servendosi dell’ausilio di soggetti qualificati”, oppure nel caso di “appalti o accordi quadro complessi o sperimentali, con spiccata componente tecnologica o innovativa, avulsa dalle conoscenze proprie dell’ente” appaltante.

Codice Appalti - ANAC chiarisce le disposizioni per le gare sotto soglia

In tale contesto, l'Autorità ha aperto una consultazione pubblica destinata a tutti gli operatore del settore. 

Gli stakeholder possono esprimere osservazioni sul documento posto in consultazione, contenente la bozza delle linee guida e la nota illustrativa, entro il 20 settembre 2018.  

> Accedi alla consultazione

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.