logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Dl 97-2008 convertito dalla L. 129-2008: Bonus Sud, Pesca ed Alluvioni

 
Sulla Gazzetta Ufficiale del 2 agosto 2008 è stato pubblicato il testo del decreto-legge 3 giugno 2008, n. 97 coordinato con la legge di conversione 2 agosto 2008, n. 129  recante: «Disposizioni urgenti in materia di monitoraggio e trasparenza dei meccanismi di allocazione della spesa pubblica, nonche' in materia fiscale e di proroga di termini». La legge conferma la necessità di presentare il formulario per il Bonus Investimenti al Sud ed il termine del 30 settembre per la presentazione telematica delle dichiarazione dei redditi.

Altro provvedimento riguarda il settore della pesca, dove a seguito dei rialzi dei costi energetici e di produzione, e' concesso, per impresa, l'arresto temporaneo delle attivita' di pesca per le imbarcazioni a strascico o volante, per una durata di trenta giorni nell'arco temporale di quattro mesi a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.

In conseguenza del fermo d'emergenza, il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali e' autorizzato a concedere alle imprese di pesca - con apposito decreto - una compensazione che non concorre alla formazione della base imponibile ai fini delle imposte sui redditi, ne' del valore della produzione netta ai fini dell'imposta regionale sulle attivita' produttive.  La compensazione e' rapportata ai parametri stabiliti nel programma operativo, approvato dalla Commissione europea, per l'applicazione in Italia del Fondo europeo per la pesca. In aggiunta, e' autorizzata l'erogazione di una indennita' giornaliera per garantire a ciascun membro dell'equipaggio imbarcato il minimo contrattuale ed i relativi oneri previdenziali ed assistenziali.

Per le alluvioni del maggio 2008 è autorizzata la spesa di 18.910.000 euro per l'anno 2008 e 30 milioni di euro per ciascuno degli anni 2009 e 2010, per la prosecuzione degli interventi a favore dei territori e dei soggetti colpiti dagli eventi alluvionali per i quali e' intervenuta la dichiarazione dello stato di emergenza. Le risorse sono assegnate al Dipartimento della protezione civile, per essere trasferite, previa ripartizione tra le regioni interessate, ai commissari delegati nominati per il superamento dell'emergenza. Le risorse  sono utilizzate anche al fine di incrementare, nei limiti delle risorse assegnate, i contributi da erogare per le unita' abitative o per le aziende distrutte o danneggiate dagli eventi alluvionali, qualora conformi alle disposizioni previste dalla normativa urbanistica ed edilizia vigente, fino alla totale copertura dei danni subiti.

Previste infine disposizioni in materia di trasferimento e smaltimento dei rifiuti nella regione Campania e sulle modalità di concessione di incentivi pubblici di competenza statale per gli impianti di termovalorizzazione.

Decreto-legge 3 giugno 2008, n. 97 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 128 del 3 giugno 2008), coordinato con la legge di conversione 2 agosto 2008, n. 129

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.