logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Formazione: ITS, arriva il nuovo meccanismo di assegnazione dei fondi

 

Studenti - Author: ENAC, École Nationale de l'Aviation Civile / photo on flickr Cambia il meccanismo di finanziamento per gli Istituti Tecnici Superiori. Ad annunciarlo è il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che ha stabilito con le Regioni nuove modalità di assegnazione dei fondi in base al merito.

Dal prossimo anno scolastico, le risorse del Miur e quelle delle Regioni che finanziano gli ITS non verranno più erogate “a pioggia” ma saranno distribuite in base a specifici criteri. In particolare:

  • il 70% sulla base dei ragazzi ammessi al secondo anno e di quelli ammessi all’esame finale;
  • il 20% in base alla popolazione di età compresa fra i 20 e i 34 anni residente nella Regione dove ha sede l'istituto;
  • il 10% a titolo di premialità per gli istituti che hanno ottenuto un punteggio pari o superiore a 70, secondo criteri che riguardano aspetti quali l’occupazione e il placement dei diplomati a 6 e a 12 mesi dalla fine del corso.

Con un bacino attuale di circa 5mila studenti, gli ITS, lo ricordiamo, sono scuole speciali di tecnologia che costituiscono un canale formativo di livello postsecondario, parallelo ai percorsi accademici.

Gli Istituti hanno il compito di formare figure di tecnici superiori in aree tecnologiche strategiche. Si costituiscono secondo la forma della Fondazione di partecipazione, che può comprendere scuole, enti di formazione, imprese, enti locali, università e centri di ricerca.  

Photo credit: ENAC, École Nationale de l'Aviation Civile / Foter / Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-NC-ND 2.0)

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.