logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Marche: nuovi bandi per il re-impiego dei lavoratori - PARI 2007

Saldatore by Arthur MouratidisLa Regione ha assegnato alla province uno stanziamento di un milione e 50 mila euro per il reimpiego dei lavoratori svantaggiati  nell'ambito del programma PARI 2007 (Programma d'Azione per il Re-Impiego dei lavoratori svantaggiati), prorogato al 30 giugno 2009. Le province emaneranno appositi bandi pubblici per l'assegnazione di contributi alle imprese che saranno disposte ad assumere le categorie di lavoratori previste nel programma.

In dettaglio, i soggetti beneficiari dei contributi sono le imprese che sono disposte ad assumere lavoratrici e lavoratori in lista di mobilità e:

  • che non abbiano lavorato per almeno due anni (ad esempio, per impossibilita` di conciliare l'occupazione con la vita familiare);
  • disoccupati e inoccupati di lunga durata;
  • ultracinquantenni disoccupati;
  • adulti che vivono da soli con figli a carico;
  • soggetti con una dipendenza riconosciuta;
  • extracomunitari;
  • ex detenuti senza primo impiego o beneficiari di misura alternativa;
  • diversamente abili (legge 194/1992);
  • vittime di tratta;
  • giovani con meno di 25 anni al primo impiego (avendo ultimato una formazione biennale).
I lavoratori da inserire nell'organico aziendale dovranno aver seguito un tirocinio formativo di tre mesi, per cui spetterà  un'indennità di 450 euro per ogni mese, con una presenza minima di sei ore per cinque giorni a settimana; quelli in mobilita` o disoccupazione, riceveranno 250 euro.
 
Le aziende avranno, invece, un contributo straordinario di:
  1. 8 mila euro per ogni assunzione a tempo indeterminato;
  2. 4 mila euro per quelle a tempo determinato, superiore a 12 mesi.
Gli interventi del Programma Pari si orientano maggiormente all'assistenza dei soggetti colpiti dalla crisi occupazionale e, nello stesso tempo, al sostegno del sistema delle imprese per garantire la ripresa economica e nuova occupazione.
 
La ripartizione dei fondi:
  • alla Provincia di Ancona 231 mila euro;
  • ad Ascoli Piceno 357 mila euro;
  • a Macerata 231 mila euro;
  • a Pesaro e Urbino altri 231 mila euro.
Il precedente Progetto Pari, che si è concluso nel marzo 2008, ha coinvolto 653 lavoratori, di cui 485 hanno sottoscritto l'impegno a una ricerca condivisa del lavoro.

Alla data 31 gennaio 2008 risultano ricollocate 221 persone: 117 (53%) con contratti a tempo indeterminato, 32 (15%) con autoimpiego e gli altri a tempo determinato o contratto atipico (21 questi ultimi, pari al 9%); delle 221 persone rioccupate, 176 (80%) sono donne.
(Fonte: Regione Marche)

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.