logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Umbria: credito alle piccole e medie imprese

 
Euro coins and banknotes.jpgSottoscritta una convenzione per favorire l'accesso al credito delle Piccole e Medie Imprese a fronte della crisi congiunturale, grazie alla disponibilità di garanzie che potranno essere concesse da Gepafin e Fidindustria Umbria. Questo nuovo strumento di sostegno alle imprese che accedono al credito è rivolto ad incentivare gli investimenti, completando le misure anticrisi regionali.
La convenzione prevede un “plafond” di 15 milioni di euro di finanziamenti messi a disposizione dalle Banche del Gruppo Intesa-San Paolo ed erogabili a fronte di 500mila euro di garanzia da parte di Fidindustria Umbria e Gepafin, società finanziaria per le piccole e medie imprese, creata dalla Regione dell'Umbria unitamente alla Commissione dell'Unione Europea, con il concorso di 10 Istituti di Credito di rilevanza nazionale e regionale.
 
L’obiettivo principale è quello di supportare le imprese che abbiano effettuato investimenti a partire dal 1 gennaio 2008 fino a giugno 2010 attraverso la sperimentazione di forme di garanzia conformi ai requisiti di “Basilea 2”.
 
Le Casse di Risparmio di Spoleto, Foligno, Città di Castello e “Terni e Narni”, coordinate da Casse del Centro del Gruppo e Banca CR Firenze e Fidindustria Umbria e Gepafin, sono gli istituti che erogheranno i finanziamenti, di tre tipologie:
  1. Finanziamento Investimenti Business, destinato ad una clientela Small Business, può essere attivato a copertura del 100% di investimenti materiali ed immateriali effettuati negli ultimi 12 mesi o da effettuare e di programmi di sviluppo in genere che richiedano risorse finanziarie a medio termine. Importo massimo concedibile 500mila euro e durata di 5 anni;
  2. Finanza Impresa, destinato ad una clientela “Corporate” può essere richiesto a copertura del 80% di investimenti materiali ed immateriali effettuati negli ultimi 12 mesi o da effettuare e di programmi di sviluppo in genere che richiedano risorse finanziarie a medio termine. Importo massimo concedibile 500mila euro (elevabile ad 1 milione di euro in casi particolari) e durata di 5 anni.
  3. Finanziamento Liquidità, destinato a tutte le imprese, a prescindere dalla dimensione, per il ripristino di liquidità a fronte di spese per investimenti, per finanziamento scorte e progetti di ristrutturazione finanziaria del passivo. Importo massimo concedibile 250mila euro e durata di 3 anni.

Le durate massime dei finanziamenti potranno essere anche superiori, ferma la durata della garanzia offerta da Gepafin e Fidindustria Umbria.

Le domande di finanziamento invece, potranno essere presentate a Fidindustria Umbria e Gepafin, presso gli sportelli territoriali di Terni e di Perugia ed alle Banche convenzionate del Gruppo Casse del Centro. Fidindustria Umbria e Gepafin effettueranno l’istruttoria congiunta per il rilascio delle rispettive garanzie.

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.