logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Lombardia: 15 milioni di euro per tutela ambientale e fonti rinnovabili

Riserva naturale speciale dei Ciciu del Villar - foto di CastrocaneStanziati 15 milioni di euro per il triennio 2010-2012 volti a finanziare iniziative finalizzate alla conservazione, valorizzazione e promozione del patrimonio naturalistico regionale, alla diffusione di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili, nei territori compresi nei Parchi regionali e naturali e nelle Riserve e Monumenti Naturali. Potranno presentare domanda di contributo gli Enti gestori delle aree protette, le Comunità Montane, i Comuni, le Province, gli Enti dipendenti, convenzionati o partecipati da Regione Lombardia ed operanti nel settore della tutela dell’ambiente e del territorio.

I temi degli interventi sui quali sviluppare il progetto da presentare per l’ottenimento del contributo sono:

  • salvaguardia degli habitat e delle specie piu importanti;
  • contribuire a garantire la sicurezza ambientale mediante la realizzazione di interventi di riduzione del rischio idrogeologico, la messa in sicurezza di infrastrutture finalizzate alla fruizione delle aree protette e la salvaguardia delle specie autoctone;
  • aumentare la quota percentuale di energie rinnovabili mediante la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per il soddisfacimento del fabbisogno energetico degli edifici/strutture dell’area protetta;            
  • promuovere la fruizione di qualità e il turismo sostenibile nelle aree protette attraverso il rafforzamento dei requisiti strutturali, infrastrutturali e di servizio necessari a consolidare l’offerta fruitiva e turistica integrando la valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale.
Le risorse stanziate saranno ripartite nel modo seguente:
  • 5.000.000 euro per l’esercizio finanziario 2010;
  • 5.000.000 euro per l’esercizio finanziario 2011;
  • 5.000.000 euro per l’esercizio finanziario 2012.
Le domande possono essere presentate in forma singola o associata entro il 30 aprile 2010. Nel caso di progetti presentati dagli enti in forma associata, la domanda deve essere presentata da un ente capofila, appositamente designato dagli altri associati con atto dell’organo competente. 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.