logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Global Startup Program, come partecipare all'Erasmus per imprese innovative

 

Global Startup Program - Foto di Artem Beliaikin da PexelsAperta fino al 22 maggio la terza edizione del Global Start Up Program, una sorta di Erasmus riservato alle startup innovative italiane. Il bando, lanciato dall’Agenzia ICE, mette a disposizione un percorso integrato di accelerazione all'estero della durata di otto settimane.

Come funziona il bonus export digitale?

Il Global Start Up Program, iniziativa finanziata con i fondi del Piano per la promozione straordinaria del Made in Italy e le misure per l’attrazione degli investimenti per l’anno 2021, rappresenta un'occasione imperdibile per 100 startup innovative italiane di conquistare i mercati esteri. 

100 startup innovative, 9 Paesi esteri

Possono partecipare al progetto, le realtà imprenditoriali con sede nel territorio nazionale, impegnate nello sviluppo di innovazioni di prodotti o di servizi, con potenziale di crescita all’estero. Le aziende che intendono fare domanda dovranno, inoltre, avere già avuto un primo round di finanziamento/seed capital per un minimo di 100mila euro, e avere un prodotto/servizio già commercializzato o commercializzabile.

Global Start Up Program 2022 - Photo credit: Agenzia ICE

Dopo una prima fase di avviamento, il programma prevede un periodo di stage all’estero di 8 settimane presso incubatori selezionati di Cina (ICE Pechino), Corea del Sud (ICE Seoul), Emirati Arabi Uniti (ICE Dubai), Francia (ICE Parigi), Germania (ICE Berlino), Giappone (ICE Tokyo), Regno Unito (ICE Londra), (ICE) Singapore, Stati Uniti d’America (ICE Chicago, Houston, New York e San Francisco).

Salvo situazioni di emergenza dettate dalla situazione sanitaria internazionale che dovessero imporre slittamenti o annullamenti dell’iniziativa, la fase all’estero dovrà comunque concludersi entro il 31 dicembre 2022.

Il progetto vuole mettere le imprese nella condizione di crescere all’estero, rafforzando le proprie capacità tecniche, organizzative e finanziarie per affrontare nuovi mercati, in particolare nei settori: ICT, Robotic e Industry 4.0, Automotive, Smart Mobility, Life Sciences e Biotech, Agri e Foodtech, Greentech e Circular Economy, Smart Cities e Domotica, AI e Data, Fintech, Cyber Security, E-commerce, VR e Videogame, Energy e Spazio.

Durante il periodo all'estero, le startup verranno coinvolte in attività di mentoring, eventi di networking, incontri con investitori e corporate, con il proposito di offrire un percorso di crescita che consenta alle aziende di accrescere esponenzialmente le loro capacità di sviluppo professionale. 

L’ammissione al progetto è gratuita. Oltre a coprire il costo di incubazione per il periodo previsto, l'agevolazione elargita dall'Agenzia ICE consiste nella copertura dei costi di trasferimento e permanenza all’estero (biglietto aereo A/R in classe economica, il costo di trasferimento, quello dell’alloggio per il periodo indicato e il costo per l'assicurazione infortuni).

Le domande devono essere presentate online entro il 22 maggio 2022.

Consulta la scheda tecnica

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.