logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

MIBACT: bando da 20 milioni per guide e accompagnatori

Mibact: contributi guide e accompagnatori turisticiIl Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo ha stanziato 20 milioni di euro a sostegno delle guide e degli accompagnatori turistici particolarmente colpiti dalle misure per il contenimento della pandemia da coronavirus. Incrementate anche le risorse stanziate per il ristoro delle agenzie di viaggio e dei tour operator.

Recovery Fund: Franceschini, nel PNRR anche decontribuzione turismo e bonus facciate

Il ministro per i Beni e le attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, ha firmato due decreti con cui vengono reindirizzate le risorse residue del Fondo istituito dal decreto legge Rilancio con una dotazione di 25 milioni di euro, poi innalzata dal decreto Agosto a 265 milioni complessivi.

Grazie a questi provvedimenti, una quota di 20 milioni sarà rivolta al supporto delle guide turistiche e degli accompagnatori turistici, mentre il restante ammontare di 220 milioni sarà a beneficio di agenzie di viaggio e tour operator, già destinatari di una prima tranche di 25 milioni provenienti dal medesimo Fondo.

Il bando MIBACT per guide e accompagnatori turistici 

Saranno beneficiari delle risorse le guide turistiche e gli accompagnatori turistici in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza in Italia;
  • titolare di partita IVA associata al codice ATECO 79.90.20 quale attività prevalente in data anteriore al 23 febbraio 2020;
  • le guide turistiche e gli accompagnatori turistici titolari di partita IVA che esercitano l’attività prevalente, in data anteriore al 23 febbraio 2020, con i codici ATECOFIN 2004 – 63302, ATECOFIN 1993 – 6330A, ATECOFIN 1993 – 6330B;
  • possesso del patentino di abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica o di accompagnatore turistico;
  • essere in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale, assicurativa;
  • essere in regola con l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno di imposta 2019 o, laddove al momento della presentazione dell’istanza il relativo termine non fosse ancora scaduto, all’anno di imposta 2018;
  • essere in regola con la normativa antimafia;
  • non essere stati condannati con sentenza passata in giudicato o non essere stati destinatari di decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale;
  • non aver superato, alla data di presentazione della domanda di agevolazione, il massimale pertinente previsto in regime de minimis dal Regolamento (UE) n. 1407/2013, a norma degli articoli 5 e 6, nell’esercizio finanziario in corso e nei due esercizi finanziari precedenti.

Gli adempimenti relativi all'istruttoria delle domande e l'erogazione dei contributi sono curati dalla DG turismo, che procede all'erogazione entro trenta giorni dal termine di presentazione delle domande. I contributi verranno ripartiti tra i beneficiari in egual misura, comunque non superiore a 5mila euro ciascuno.

Le domande possono essere inviate a partire dal 19 novembre ed entro il 3 dicembre 2020.

MIBACT: bando da 25 milioni per agenzie di viaggio e tour operator

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.