logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Lazio: in arrivo un fondo a sostegno dei Confidi

CCIAA di Roma, Piazza di Pietra - foto di ZavijavahL'assessore regionale alle Attività produttive, nel corso di una conferenza organizzata da Coopfidi e dedicata al tema del credito, tenutasi lo scorso 12 luglio presso la Camera di commercio di Roma, ha annunciato che prossimamente verrà pubblicato un bando per la costituzione di un fondo di sostegno al sistema dei Confidi, rivolto a tutte le PMI associate. Saranno a disposizione 10 milioni di euro.

Nell'ambito degli strumenti per facilitare l'accesso al credito delle PMI promossi dalla Regione Lazio, è di prossima attivazione il Fondo di garanzia "Forme di credito innovative", il cui Schema di convenzione con Banca Impresa Lazio per l'attuazione della subattività 2 dell'attività 1.5 del POR FESR Lazio 2007-2013 è stato approvato con Determinazione direttoriale del 10 dicembre 2009, n. 3457.

In particolare, sulla base della suddetta convenzione, gli interventi di sostegno alle micro, piccole e medie imprese verranno realizzati attraverso:

  1. la costituzione del "Fondo per forme di credito innovative" (affidato in gestione a BIL), per cui è stato impegnato sul bilancio regionale l'importo di euro 10.000.000.
  2. la definizione di programmi di garanzia;
  3. la stipula di accordi con il sistema bancario volti ad ottimizzare il rapporto costi/benefici;
  4. acquisizione delle domande, valutazione, rilascio delle garanzie, attività di monitoraggio, conclusione dei progetti; rendicontazione.

Rientrano tra gli interventi ammissibili i finanziamenti a medio lungo termine di durata quinquennale, compresi tra 50.000 euro e 1.000.000 euro, finalizzati a:

  • supportare investimenti all'innovazione di processo/prodotto e organizzativa presentati da imprese in forma singola o associata;
  • all'acquisto di beni (materiali o immateriali) strumentali all'attività d'impresaed alla sua espansione sul mercato;
  • a operazioni di finanziamento immobiliare, limitatamente a progetti di investimento legati allo sviluppo del processo produttivo finalizzati ad un aumento della base occupazionale;
  • investimenti rivolti alla riduzione dell'impatto ambientale nei processi produttivi, al risparmio energetico ed alla produzione di energia da fonti rinnovabili;
  • alla rinegoziazione dei prestiti esistenti, per i Programmi avviati entro il 2010, a condizione che il consolidamento delle passività in essere sia accompagnato dalla concessione di nuovo credito a medio lungo-termine a sostegno di piani di sviluppo.

La convenzione resterà valida fino al 31 dicembre 2015, salvo disdetta scritta di una delle due parti.

E' già attivo invece il Fondo di garanzia per favorire l’accesso al credito delle PMI del Lazio attraverso la copertura dei rischi derivanti da operazioni di finanziamento a breve, medio e lungo termine, compresi tra 25.000 euro e 1.000.000 euro, poste in essere dalle Banche e/o da altri Istituti finanziari a favore delle imprese.

I soggetti beneficiari del Fondo sono le PMI operanti nel territorio della Regione Lazio nei settori Industria, Commercio, Artigianato, Turismo, Agricoltura e Servizi.

Le operazioni ammesse sono:

  • programmi di sviluppo aziendale, compresi quelli effettuati nei dodici mesi antecedenti la data di presentazione della richiesta;
  • operazioni di consolidamento di passività bancarie a breve termine nella misura massima del 70% del finanziamento complessivo erogato.

La garanzia si esplica in forma di garanzia diretta, di cogaranzia e di controgaranzia.

La garanzia diretta è la garanzia prestata dal Fondo direttamente a favore degli Istituti finanziatori per i finanziamenti concessi alle PMI ed è concessa in misura non superiore al 50% dell’ammontare del finanziamento erogato e nei limiti della disponibilità Fondo stesso.

La controgaranzia è la garanzia prestata dal Fondo a favore dei Confidi e/o di altri fondi di garanzia ed è concessa in misura non superiore al 90% dell’ammontare garantito dai Confidi e/o di altri fondi di garanzia per ciascuna operazione.

La cogaranzia è la garanzia prestata dal Fondo direttamente a favore degli Istituti finanziatori e congiuntamente ai Confidi e/o altri fondi di garanzia. La totalità delle garanzie rilasciate alle PMI non può superare la misura massima dell’80% del finanziamento.

Lo strumento è a sportello, sempre aperto fino ad esaurimento fondi.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.