logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Turismo: pubblicato il decreto con i criteri di attuazione delle misure per lo sviluppo

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto 23.01.2008 con cui sono state fissate le modalità e i criteri generali di attuazione delle misure di intervento finalizzate al miglioramento e alla diversificazione dell’offerta turistico-ricettiva delle piccole e medie imprese. Gli interventi, previsti dalla legge Finanziaria 2007, hanno risorse finanziarie pari ad euro 33.600.000 per ciascuno degli anni del triennio 2007/2009.

Le agevolazioni - articolate in forma di:

  • concessione di garanzia sui finanziamenti a medio e lungo termine ottenuti a completamento della copertura del piano degli investimenti;
  • contributo in conto interessi anche in forma attualizzata sui finanziamenti a medio e lungo termine ottenuti a completamento della copertura del piano degli investimenti,

sono concesse alle piccole e medie imprese operanti nell'ambito dell'offerta turistica, che promuovano programmi di investimento sul territorio nazionale finalizzati a:

  • adeguare gli impianti e servizi anche al fine di aderire a circuiti di prenotazione di rilievo internazionale già esistenti;
  • costituire forme associate di promozione e/o commercializzazione di servizi caratterizzati dall'attribuzione di un marchio, anche specialistico per segmenti di clientela, da diffondere in ambito sopranazionale,

a condizione che:

  • (alla data di presentazione della domanda) siano operanti da almeno 2 anni;
  • si trovino nel pieno e libero esercizio dei propri diritti;
  • non siano state aperte nei loro confronti procedure di fallimento, liquidazione coatta amministrativa ed amministrazione controllata.

Le agevolazioni sono concesse in relazione ad un programma di investimenti organico e funzionale, adeguato al conseguimento degli obiettivi produttivi ed economici, da avviarsi successivamente alla presentazione della domanda. Tali programmi prevedono interventi di ampliamento, e/o ammodernamento e/o l'assunzione della proprietà delle strutture in capo ai soggetti che ne hanno la gestione. Con successivo bando - emanato con decreto del capo del Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo - saranno definiti:

  • i termini per la presentazione delle domande di agevolazione;
  • le modalità di redazione della domanda e la relativa documentazione da allegare;
  • gli eventuali limiti di ammissibilità di singole tipologie di spesa;
  • la misura del contributo in conto interessi che sarà concessa;
  • i termini entro i quali dovrà essere sottoscritto il contratto di finanziamento;
  • le modalità di erogazione e revoca delle agevolazioni;
  • la documentazione di spesa e le relative modalità di presentazione.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.