logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

MEF: Quaderno Congiunturale Territoriale Aprile 2008

Sul sito del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo è disponibile il Quaderno Congiunturale Territoriale di aprile 2008 in cui sono riportate le statistiche sul clima di fiducia delle imprese e dei consumatori, sulle esportazioni per ripartizione geografica, sull'offerta e la domanda di lavoro, sulle vendite degli esercizi al dettaglio, sulle presenze negli esercizi ricettivi per regione (2006) e sui tassi di interesse bancari per localizzazione degli sportelli.

Nel documento si rileva che il prodotto interno lordo italiano nel 2007 è aumentato del 3,8 per cento in termini nominali e dell’1,5 per cento espresso a valori concatenati (non corretti per i giorni lavorativi). La rallentata dinamica del Pil segnala una decelerazione della ripresa dell’economia italiana registrata nel 2006. A livello internazionale, i principali Paesi esteri hanno registrato nel 2007 un tasso di crescita superiore a quello dell’Italia.

La dinamica degli investimenti fissi lordi è risultata moderatamente positiva (1,2 per cento), ed è determinata principalmente dal buon andamento nelle costruzioni (2,2 per cento). Anche gli acquisti di mezzi di trasporto e dei beni immateriali hanno segnato un aumento (rispettivamente 0,8 e 2,6 per cento), mentre gli investimenti in macchine e attrezzature sono lievemente diminuiti (-0,3 per cento).

L’attività produttiva dell’industria ha registrato in gennaio un miglioramento in termini tendenziali grezzi dello 0,5 per cento: anche l’indice corretto per i giorni lavorati ha segnato un aumento dello 0,5 per cento.

Il calo di fiducia degli imprenditori italiani in atto dalla metà del 2007, a livello nazionale, si attenua soltanto in marzo. Permangono più pessimisti i giudizi e le aspettative delle imprese del Centro Nord, dove peraltro appare migliore rispetto al Mezzogiorno la situazione relativa agli ordinativi esteri.

Nel primo trimestre del 2008 la fiducia dei consumatori italiani, al netto della componente stagionale, segnala rispetto al trimestre precedente una significativa diminuzione (da 94,7 a 89,8), con dinamiche differenti in base alle ripartizioni geografiche.

Per approfondire: Quaderno Congiunturale Territoriale Aprile 2008 - MEF

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.