logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Campania: avviati i primi bandi del Piano di Sviluppo Rurale-PSR 2007-2013

L'Assessorato all'Agricoltura ha avviato i primi bandi di attuazione delle prime misure del programma di sviluppo rurale (Psr) 2007-2013 della Campania, cofinanziato dal Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr). La dotazione finanziaria impegnata in questa prima fase è di 379 milioni di euro (su 1,8 miliardi da utilizzare fino al 2013). Le domande possono essere compilate sul portale del sistema informativo agricolo nazionale www.sian.it entro le ore 24.00 del 15 maggio 2008.

Entro le ore 12.00 del quinto giorno lavorativo successivo a tale scadenza dovrà invece essere consegnato il cartaceo al Settore Tecnico Provinciale Agricoltura o Foreste (misura 225) competente per il territorio (misure 211, 212, 214, 215).

Le misure e i finanziamenti previsti dai bandi sono le seguenti:
  • Misura 211 (87 Meuro) "Indennità a favore degli agricoltori delle zone montane";
  • Misura 212 (29 Meuro) "Indennità a favore degli agricoltori delle zone caratterizzate da svantaggi naturali, diverse dalle zone montane";
  • Misura 214 (217 Meuro) "Pagamenti agroambientali" con esclusione delle azioni e2 ed f2;
  • Misura 215 (24 Meuro) "Pagamenti per il benessere degli animali";
  • Misura 225 (22 Meuro) "Pagamenti per interventi silvo-ambientali".

Le misure 211 e 212 finanziano un'indennità per aziende ubicate nelle zone classificate come montane e svantaggiate.

La misura 214 "Pagamenti Agroambientali" prevede anche la corresponsione di un premio, da erogarsi annualmente per un massimo di cinque anni, connesso alla superficie o agli animali, a fronte dell'impegno assunto dal beneficiario circa l'applicazione dei metodi di produzione e di tecniche di coltivazione compatibili con la tutela dell'ambiente.

La misura comprende le seguenti azioni:

a) Agricoltura integrata;
b) Agricoltura biologica;
c) Mantenimento sostanza organica;
d) Azioni extra Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali:

  • Pratiche agronomiche conservative;
  • Sostegno al pascolo estensivo in aree destinate al pascolo;

e) Allevamento di specie animali locali in via d'estinzione;
f) Allevamento di specie vegetali autoctone in via d'estinzione;
g) Conservazione di ceppi centenari di vite.

La misura 215 "Pagamenti per il benessere degli animali" prevede interventi a favore degli allevamenti bovini, suini, bufalini, avicoli, per assicurare un maggiore benessere agli animali allevati attraverso le seguenti azioni:

a) aumento degli spazi disponibili (bovini, bufalini, suini ed avicoli);
b) prolungamento del periodo di allattamento naturale dopo la fase colostrale (bufalino);
c) miglioramento delle condizioni dell'allevamento (bufalino e bovino) per limitarne le patologie.

La Misura 225 "Pagamenti per interventi silvoambientali" ha, tra l'altro, l'obiettivo di conservare ed accrescere la biodiversità; conservare gli ecosistemi forestali di notevole pregio naturalistico, ripristinare habitat naturali e seminaturali ed esaltare la funzione protettiva delle foreste in relazione alla difesa del suolo, all'assetto idrogeologico, nonché alla capacità di assorbimento di anidride carbonica.

La misura prevede due azioni e precisamente:

a) Gestione di boschi e foreste verso una più accentuata maturazione e naturalizzazione;
b) Mantenimento di habitat per la conservazione di specie animali anche a rischio di estinzione. 

I bandi di adesione alle predette misure, corredati dai relativi allegati, sono consultabili sul sito web della Regione Campania www.sito.regione.campania.it/agricoltura, sul sito web dell'Assessorato all'Agricoltura ed Attività Produttive, www.economiacampania.net.
(Fonte: Regione Campania)

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.