logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Start up: Speed MI Up, l’incubatore di imprese per giovani e professionisti

StartupAvviare in due anni 20 nuove imprese guidate da 40 professionisti con partita IVA. E’ questo l’obiettivo di Speed MI Up - Officina di imprese e professioni, il nuovo incubatore promosso da Università Bocconi, Camera di commercio di Milano e Comune di Milano per rilanciare l’economia lombarda. Dal 29 gennaio al 29 marzo 2013 i giovani professionisti - di qualsiasi nazionalità e che vogliono avviare la propria attività a Milano - potranno accedere al primo bando del progetto, usufruendo di servizi di formazione e tutoring.

Speed MI Up rientra nell’Accordo per il sostegno a Occupazione e Imprenditorialità sottoscritto da Camera di commercio di Milano e Comune di Milano. Obiettivo dell’iniziativa è facilitare la nascita e lo sviluppo di start-up innovative, sostenendo lo sviluppo professionale di giovani lavoratori autonomi e rafforzando l’integrazione tra mondo delle imprese e dei professionisti.

Il primo bando – dotato di uno stanziamento di 230mila euro – prevede l’accesso, per un periodo di durata massima di 2 anni, alle seguenti misure:

  • Misura 1 - Start up Hub
  • Misura 2 - Professional Hub

La misura 1 è rivolta a:

  • aspiranti imprenditori in possesso di un diploma di laurea che, indipendentemente dalla provenienza territoriale, costituiscano entro tre mesi dall’ingresso in “Speed MI Up” una società di persone, di capitali o una ditta individuale operante in qualsiasi settore di attività, con sede nel territorio di Milano e provincia.
  • micro, piccole o medie imprese iscritte al Registro delle Imprese della provincia di Milano da meno di 18 mesi dalla data di pubblicazione del bando.

La misura 2, invece, è rivolta a lavoratori autonomi titolari di partita iva, esercenti professioni regolamentate e non, con un’età non superiore a 35 anni e che operino nel campo:

  • della comunicazione;
  • dei servizi alle imprese.

I candidati devono essere in possesso del diploma di laurea, e devono esercitare la propria attività nel territorio di Milano e provincia.

I candidati selezionati potranno usufruire di spazi di lavoro, servizi ICT e attività di formazione, tutoring e supporto allo sviluppo. Ogni impresa avrà a disposizione:

  • un advisory board appositamente costituito e comprendente esperti del suo settore di attività;
  • una piattaforma di cooperative social networking, un sistema ERP online, un servizio virtuale di segreteria;
  • supporto per accedere a finanziamenti agevolati;
  • servizi in materia di innovazione, ricerca scientifica e internazionalizzazione forniti dalle aziende speciali della Camera di commercio;
  • supporto allo sviluppo da parte dei centri di ricerca della Bocconi.

Le domande devono essere presentate a partire dalle ore 9.30 del 29 gennaio 2013 alle ore 18.00 del 29 marzo 2013.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.