logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Veneto: 2 milioni di euro di contributi in più alle aziende per la ricerca

InnovazioneLe aziende venete potranno contare su un ulteriore stanziamento – pari a due milioni di euro – per promuovere attività di R&S, attraverso l’inserimento di personale qualificato. Le risorse aggiuntive vanno ad integrare il bando approvato lo scorso agosto per l’assegnazione di contributi a fondo perduto, nell’ambito del Programma Operativo Regionale Obiettivo "Competitività Regionale e Occupazione"-FESR 2007-2013 (Azione 1.1.3). Il budget a disposizione delle imprese ammonta a circa 23,5 milioni di euro.

Il bando prevede due misure:

  1. Misura I: contributi alle imprese per il ricorso a strutture qualificate di ricerca,
  2. Misura II: contributi per l’inserimento nelle imprese di personale qualificato di ricerca.

La prima misura promuove l’utilizzo da parte delle imprese – singole o associate in raggruppamenti temporanei d’impresa (RTI) – di strutture qualificate di ricerca per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

La seconda misura,invece, intende favorire l’inserimento nelle imprese di personale qualificato di ricerca, mediante una convenzione tra imprese e strutture qualificate di ricerca o tramite l’assunzione diretta.

Gli aiuti per entrambe le misure sono concessi sulla base e nel rispetto del Regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre 2006, ovvero in regime c.d. “de minimis”.

Le domande devono essere presentate entro il 31 dicembre 2015.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.