logo-gruppo-bancario-iccrealogo BCC-credito-cooperativo

Consultazione UE per valutare i progressi di Erasmus+

 

Consultazione UE Erasmus+ - Foto di fauxels da PexelsÈ aperta a tutti i cittadini e alle organizzazioni interessate la consultazione pubblica lanciata da Bruxelles in occasione della valutazione del programma Erasmus+, con lo scopo di raccogliere opinioni sulla qualità dei risultati raggiunti grazie all'iniziativa europea.

Guida al programma Erasmus+ 2021-2027

La consultazione online permetterà alla Commissione europea di acquisire informazioni, commenti e prospettive dai diversi stakeholder circa la rilevanza degli obiettivi del programma Erasmus+, l’efficacia delle misure intraprese per raggiungerli e l’efficienza della loro implementazione.

Erasmus+: come funziona la consultazione europea?

In particolare, lo scopo della consultazione pubblica è sostenere la valutazione intermedia del programma Erasmus+, che comprende le attività intraprese in relazione al periodo 2021-27, al fine di analizzare il funzionamento del programma e fornire raccomandazioni coordinate per la sua continuazione.

Questa valutazione a medio termine considererà l'efficacia e la performance complessive del programma e la realizzazione delle misure per l'inclusione e la semplificazione. Si terrà conto anche dell'esperienza maturata nel contesto di eventi imprevisti, quali la pandemia di Covid-19 o l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia. 

La consultazione europea, inoltre, sostiene anche la valutazione finale dello stesso programma faro dell'UE per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, attuato nel periodo 2014-2020.

Gli esiti di questa valutazione serviranno a migliorare l'attuazione del programma in vigore fino al 2027 e ad alimentare la valutazione d'impatto per un eventuale programma successivo a Erasmus+. I risultati, infine, contribuiranno alla base di conoscenze in questo settore, che potrebbe fornire spunti per l'elaborazione di nuove politiche.

I feedback potranno essere presentati sia dai principali portatori di interessi sia da un vasto pubblico, che comprende:

  • autorità nazionali dei paesi associati al programma; 
  • agenzie nazionali responsabili dell'attuazione del programma nei suddetti paesi; 
  • organizzazioni internazionali che collaborano al programma, quali OCSE, Consiglio d'Europa e Unesco;
  • strutture internazionali, transnazionali, nazionali, regionali e comunali locali, nonché altre autorità o organizzazioni pubbliche; 
  • organizzazioni e reti settoriali o orizzontali dei portatori di interessi impegnate nei settori dell'istruzione superiore, dell'istruzione scolastica, dell'istruzione degli adulti, dell'istruzione e della formazione professionale, della gioventù e dello sport; 
  • organizzazioni non governative (ONG e società civile);
  • organizzazioni che attualmente partecipano o che hanno partecipato a tutti i settori interessati dal programma;
  • singoli individui che attualmente partecipano o che hanno partecipato al programma;
  • organizzazioni di ex-studenti; 
  • altri soggetti o cittadini interessati.

Per partecipare alla consultazione occorre compilare il questionario accessibile sulla pagina principale delle consultazioni pubbliche della Commissione europea e sul portale web 'Di' la tua'. La consultazione è disponibile in tutte le lingue ufficiali dell'UE e rimarrà aperta fino al 12 settembre 2022.

Una volta compiute sia la valutazione intermedia sia quella finale, da effettuare entro il 31 dicembre 2024, la Commissione presenterà una relazione valutativa al Parlamento europeo, al Consiglio europeo, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni. Questo documento riguarderà le azioni intraprese in tutti i settori sostenuti dal programma Erasmus+ nel periodo 2014-2023 in tutti gli Stati membri dell'UE, i paesi terzi associati al programma e i paesi terzi non associati allo stesso.

Partecipa alla consultazione pubblica su Erasmus

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.